Da Marsiglia solidarietà alla lotta NO TAV

[è girata solo ieri sulla lista di movimento marsigliese la notizia di un’azione di solidarietà con la lotta e con gli arrestati NO TAV, compiuta domenica scorsa: compagne e compagni hanno temporaneamente occupato l’accesso al tunnel automobilistico sotterraneo del Prado (l’ennesima grande opera per portare soldi alle casse delle grandi imprese e degli speculatori) bloccando la riscossione del pedaggio. Di seguito la traduzione del comunicato]

Domenica 22 Dicembre siamo andati in una quindicina a togliere le barriere del pedaggio sotterraneo del Prado a Marsiglia, in solidarietà con le compagne e i compagni italiani incarcerati dal 9 Dicembre a Torino in Italia con l’accusa di terrorismo per un attacco al cantiere della TAV in Val di Susa lo scorso Maggio. Cinque corsie aperte, striscioni “Contro la LGV (Acronimo per “Ligne Grande Vitesse”, Linea ad Alta Velocità, n.d.t.) – No TAV”, “Quando è troppo è troppo”, “Pedaggio libero” Dopo 10 minuti il tunnel che attraversa Marsiglia e il casello sono stati chiusi dai lavoratori, portandoci ad andare via prima del previsto ma con la soddisfazione del blocco di un asse viario importante della città. Forza a tutti e tutte, Claudio, Chiara, Mattia et Niccolo liberi! Tutti liberi! (in italiano nel testo)

 

This entry was posted in Francia, Lotte e Repressione. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *